Most SSBK300 6-8 Agosto 2021

Il team SMW Racing ha saputo distinguersi anche in questa occasione, in più gestendo una sostituzione repentina del pilota Indy Offer, che causa Covid, ha dovuto saltare l'appuntamento ceco. Al suo posto lo spagnolo Oscar Nunez, ragazzo appena diciottenne di Malaga, che ha regalato altri punti Mondiali alla SMW Racing.

11 agosto 2021


Nel week end del 6/8 agosto si è svolta la gara del Mondiale Superbike nel tracciato ceco di Most. Pista caratteristica e particolare, molto veloce e tecnica, un'ambientazione nuova per il Mondiale delle derivate di serie, visto che questo circuito è stato inserito quest'anno per la prima volta.

Il team SMW Racing ha saputo distinguersi anche in questa occasione, in più gestendo una sostituzione repentina del pilota Indy Offer, che causa Covid, ha dovuto saltare l'appuntamento ceco. Al suo posto lo spagnolo Oscar Nunez, ragazzo appena diciottenne di Malaga, che ha regalato altri punti Mondiali alla SMW Racing.

Grazie all'ottima gestione manageriale del team, all'imprevisto accorso il mercoledì pomeriggio al britannico Offer, la SMW Racing ha saputo portare fin dal giovedì mattina, nel paddock della Superbike, Oscar Nunez che ha così potuto gestire tutte le attività di avvicinamento al Venerdì con le prime prove libere. Ottimi tempi nei primi turni del weekend, per il pilota di Malaga, sia sull'asciutto che sul bagnato, visto che il secondo turno di libere si sono svolte con pista bagnata, causa un tempo non troppo clemente. Inigo Iglesias e Joel Romero, invece non hanno digerito da subito il tracciato e per lora sarà un week end in salita.

Il sabato, con un sole caldo che irradiava tutta la pista, vede i portacolori della SMW Racing in questo ordine nel finire delle qualifiche: 20° Nunez, 25° Iglesias, 41° Romero. Un ottimo passo per Nunez, che lo ha visto nei primi 10 posti fin quasi alla conclusione
della sessione, purtroppo una linea troppo larga, che lo ha fatto finire oltre il cordolo, causando l'annullamento del giro buono di qualifica, lo vedeva chiudere nei primi 20 posti ma con pochissimo distacco dai primi. Ottimo giro lanciato anche per Iglesias, che però non riusciva ad avere un passo costante.

La gara del sabato ha visto così, un'ottima partenza di Nunez, che fin da subito si incollava al gruppetto dei primi. Un ingresso troppo irruento su di un cordolo, a metà gara però, lo costringeva al ritiro causa rottura della catena di trasmissione. Peccato, perchè poteva chiudere nei primi 10 posti. Per Inigo Igleasias, invece una gara un po' in salita, che lo vede chiudere in 29esima posizione, causa un consumo anomalo del pneumatico anteriore. Joel Romero invece è stato protagonista di un incidente spettacolare, senza nessuna conseguenza fisica, causato da un altro concorrente.

Nell'ultima giornata del week end, si sono raccolti i frutti dei sacrifici, conquistando altri punti Mondiali grazie a Nunez, che ha saputo ricucire lo strappo tra i primi e raccogliere un 13° posto che vale molto, considerando che il diciottenne Spagnolo non conosceva la pista ed era la sua prima esperienza con Kawasaki e la SMW Racing. Ottima gara anche per Iglesias che chiude 19° molto vicino al trenino dei primi. Romero in gara 2 ha saputo abbassare il suo best lap, ottenendo un buon passo gara, la cresciuta nel Mondiale continua.

Ora dopo la lunga pausa estiva, il Mondiale Superbike approda in Francia sulla pista di Magny Cours, venerdì le prime prove libere.

 

La SMW Racing è molto fiduciosa.